La commedia dell’Arte

Aggiornamento: qui di seguito i candidati accettati al corso professionale Tecniche della Commedia dell’Arte.

Maria Ludovica Aprile, Camilla Bassetti, Sofia Boriosi, Elisa Gandolfi, Elisa Mina, Angela Montesarchio, Caterina Vormstein, Fabio Treré, Lorenzo De Pasquale, Giovanni Solinas, Tommaso Maestri, Paolo Malgioglio, Carmine Paraggio, Simone Roberto Ruvolo, Emanuele Franco

 

Tradizione teatrale e modello di pratica e di cultura scenica

 

LA COMMEDIA DELL’ARTE
Le Maschere, l’Attore, le Scene

Condotto da  Mauro Piombo
Collabora Michele Guaraldo per la parte di tecnica gestuale 

Dal 20 agosto al 2 settembre 2022 

Il corso professionale È GRATUITO

 


Iscrizioni  – Selezioni

Il corso è rivolto alla pratica teatrale, indirizzato ad attrici e attori, giovani professionisti,  ad allievi in formazione che abbiano maturato una buona preparazione di base.

L’età massima (in compimento nel 2022) per l’accettazione delle domande è di 32 anni (a parità di competenze verrà riconosciuta la priorità ai partecipanti più giovani).

Il corso è riservato a 12/14  partecipanti

Verranno ammessi inoltre n° 2 uditori

I candidati devono aver compiuto la maggiore età

Le selezioni sono ad esclusiva responsabilità del direttore del corso.

È richiesto di inviare domanda di partecipazione corredata di  fotocopia  documento di identità a info@accademiamariobrusa.it

E contestualmente CV breve (sintesi pertinente alla formazione-esperienza teatrale e titolo di studio – max una cartella) + foto (primo piano e figura intera)  a piombomauro.commediadellarte@gmail.com

Le candidature aperte a tutto il territorio italiano devono pervenire entro il 28 giugno 2022

L’accettazione al corso verrà comunicata individualmente  indicativamente entro il 20 luglio 2022  e pubblicata sul sito  www.accademiamariobrusa.it

Sarà richiesta ai candidati una audizione attraverso l’invio di un breve video e, se necessario, dal vivo. Tali richieste verranno comunicate  successivamente al ricevimento della domanda di partecipazione.

L’alloggio per i partecipanti provenienti da fuori Torino è a carico degli stessi.

 

PROGRAMMA E CONTENUTI

Riferimenti storici  Origini, fioritura e decadenza della Commedia dell’Arte
Le Maschere  Tipi, significati, codici estetici. Impostazione gestuale e interpretativa
I Tipi Fissi  Zanni (i Servi), Capitani, Vecchi (il Magnifico e il Graziano), Innamorati, La Fantesca – Servetta, Varianti
Il Comico  Il tratto carnevalesco; principi archetipici; contrasti di maschera; I Lazzi
I Linguaggi  Plurilinguismo; la lingua alta e la lingua volgare, contrapposizioni
L’Improvvisazione  Metodo e mestiere d’attore
Gli Scenari  I Canovacci. Schemi ricorrenti. Le strutture narrative e drammaturgiche.
Il segno della Commedia  Il Comico dell’Arte Oggi

 

La Tradizione

Il percorso didattico di pratica teatrale, saldo nel rispetto delle fonti tradizionali e del tratto filologico, è aperto a processi di ricerca e reinvenzione, improntato a produrre risultati individuali e creazioni di lavoro collettive per la scena.

 

L’Improvvisa

L’Improvvisa è il nome proprio del fenomeno teatrale che solo più tardi è andato sotto il nome di Commedia dell’Arte.

Perché la CdA è la pratica di un genere tradizionale che inventa il Teatro Moderno.

I Comici dell’Arte italiani dalla 2a metà del ‘500 (per due secoli e mezzo) furono portatori del nuovo teatro: del principio di spettacolo e di compagnia; segnarono l’anello di congiunzione tra le forme di un teatro pagano- ritualistico e il teatro dei Professionisti.

Furono Artisti di grande abilità e di fama europea; l’Attrice, la donna in scena, fu innovazione epocale della Commedia dell’Arte.

Perché la CdA è stata alla base delle ricerche e della pratica per l’innovazione del teatro dal primo novecento (K.Miklasevskij, V.E.Mejerchol’d, J.Copeau, G.Poli (Università Ca’ Foscari – Teatro a L’Avogaria  in Venezia), G.Strehler  – e il maestro scultore Amleto Sartori che reinventò la pratica di fabbricazione delle maschere in cuoio – con il suo Arlecchino servitore di due padroni, ed altri grandi artisti-pedagoghi del ‘900).

Perché Moliere e Goldoni non avrebbero appreso il sapere della scena ed esercitato il loro magistero di commediografi innovatori.

La Commedia dell’Arte è Arte, ovvero Mestiere, artigianato teatrale: un campo di esercizio e di complemento formativo per l’attore contemporaneo.

E’ l’incontro con la Maschera, le sue tecniche espressive e il suo potere di trasfigurazione.

 

Materiali didattici

Le maschere e i materiali di lavoro sono a cura dell’organizzazione.
I partecipanti dovranno portare il proprio abbigliamento da lavoro

 

Luogo

Presso Santibriganti Teatrovia Palestro 9 Moncalieri – Torino  (20 min dal centro)
Tre sale di lavoro + cortile esterno.

 

Orari

Tutti i giorni:

9.30-13.00
14.30-18.00

Il 27 agosto mattino RIPOSO. Pomeriggio dalle h 14

Il 31/8, 1 e 2/9  l’orario proseguirà oltre il termine delle 18 per la preparazione dei “Canovacci”

 

Canovacci in pubblico

SCENARI DI COMMEDIA
Venerdì 2 settembre h 18.00 presso Parco delle Vallere, Moncalieri-Torino

 

Info e iscrizioni
info@accademiamariobrusa.it

Verrà rilasciato un attestato riconosciuto di validazione delle competenze

Le assenze costituiscono esclusione dal corso

In collaborazione con la rassegna teatrale Summerland Fest 2022 – Santibriganti Teatro – Moncalieri (To)

 


L’Accademia di Formazione Teatrale Mario Brusa

Eccellenza del territorio torinese e italiano per la preparazione alla professione dell’attore. Un progetto culturale, diretto dallo stesso Mario Brusa, che promuove da quarant’anni la didattica, coadiuvato da professionisti dello spettacolo di grande esperienza nel settore della pedagogia teatrale nei campi del teatro, cinema, drammaturgia, regia, teatro ragazzi, doppiaggio

Oltre alla Scuola Accademica (biennale, frequenza giornaliera più 3° anno di master) l’AMB promuove corsi di base, di avviamento e specializzazione,  seminari-stage con professionisti di livello nazionale


 

Mauro Piombo è attore, regista, autore, insegnante di discipline teatrali, mimo corporeo – linguaggi del corpo, maschere  per la scena, improvvisazione, teatro d’Arte – comico popolare di tradizione.
Si occupa di docenza e formazione professionale per attori da 25 anni.

È maestro di Commedia dell’Arte.

Pratica la Commedia  da oltre tre decenni; ha sviluppato una personale ricerca artistica nel campo della didattica per attori.
Ha iniziato gli studi sulla CdA (1988), e poi assistente-collaboratore, con Antonio Fava

Dal 2003 ha diretto, con Santibriganti Teatro, un progetto di ricerca, formazione e produzione sulla CdA e il teatro popolare di tradizione: spettacoli, conferenze-studio, conferenze-spettacolo, seminari, il festival MascheraFest, condotto progetti di docenza presso DAMS-Università di Torino.
Ha avviato e diretto  decine  di attrici e attori alla pratica  delle  maschere  dell’Arte e alle discipline del Comico.

Ha  lavorato  in Italia, Spagna, Francia, Germania, Portogallo, Repubblica Moldava.

Ha organizzato  il ‘World Commedia dell’Arte Day 2011’ per il SAT – associazione internazionale per la diffusione della Commedia dell’Arte nel mondo – evento centrale a Torino a cura di Santibriganti Teatro.

Partecipato al progetto europeo ‘Europa in Maschera’ con l’Università di Torino in partnership con cinque paesi europei.
E’ ideatore, direttore artistico di progetti culturali per il teatro e lo spettacolo dal vivo.
E’ insegnante del corso professionale per attori dell’Accademia Teatrale Mario Brusa

 

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy